.
Annunci online

  COC [ il dominio di gente trista è dovuto unicamente alla viltà di chi si lascia soggiogare ]
         

 

Discover the playlist Top 250 solo guitar with Queen

 

se vuoi comunicare
con me o se mi vuoi
semplicemente insultare,
puoi farlo utilizzando
questo link


 

Io sostengo MenteCritica

 

 


A Torino non c'è
di meglio

 

 

 

 SEO Directory

 

 

 

 
85 VITTIME INNOCENTI
3 COLPEVOLI DI COMODO
NESSUN MANDANTE
NESSUN MOVENTE

 




 




















 


 

 

DISCLAIMER

 
Questo BLOG non rappresenta una testata giornalistica (un qualsiasi coglione è in grado di capirlo da se, leggendone i contenuti) in quanto viene aggiornato quando il proprietario ne ha voglia e tempo.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001

L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso vale per i siti che forniscono dei link a questo sito o a parti di esso: il fatto che un blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità.

Qualora i testi o le immagini postate non siano di proprietà dell'autore, la paternità degli stessi e/o la fonte di provenienza è sempre riportata (o viene indicato se è ignota); se il titolare dei diritti di testi o immagini qui riprodotte ne desiderasse la rimozione, può contattarmi all'indirizzo c_o_c@libero.it e la sua richiesta sarà accolta immediatamente.

Il proprietario del blog dichiara di non esserere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori,lesivi dell'immagineo dell'onorabilità di persone terze,non sono da attribuirsi all'autore,nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Questo Blog è un blog "FASCISTA", nel senso nobile del termine e non nel senso che per 60 anni questa giudeocrazia gli ha conferito. Politicamente non si colloca ne a DESTRA, ne a SINISTRA, ma sta col POPOLO tutto a prescindere dalla razza, religione e ceto sociale. Rispetta chi porta rispetto ed è inflessibile con chi non rispetta le tradizioni e le leggi siano esse dello Stato che Naturali.

Questo blog si schiera apertamente con tutti i popoli oppressi e/o coercizzati da parte di governi o di Paesi che approfittando della loro superiorità tecnologica, militare, finanziaria, li spogliano di ogni risorsa e ne calpestano la dignità.

1)Sono un giustizialista, non un giustiziere, per cui combatto le ingiustizie sociali ovunque e contro chiunque le perpetri(per questo motivo,mi considero un rivoluzionario).

2)Sono della razza mia e ne vado fiero,per questo motivo posso essere considerato razzista, delle altre razze me ne fotto,almeno, fino a quando non interferiscono con la mia libertà o tentano di prevaricarla, in questo caso mi riservo il diritto di difendermi con i mezzi che ritengo più opportuni;

3)credo in qualcosa di spiritualmente superiore all'uomo, ma non credo nelle religioni così come non credo nei partiti;

4)non cerco la vostra approvazione e del vostro disprezzo me ne frego, passo e ci piscio sopra;

 


 

 

 

Sito ottimizzato con TuttoWebMaster

 


Previsioni Meteo

 

informazione.it - Rassegna stampa delle ultime notizie on-line 

 

 


I miei Idoli
Corto Maltese
Capitan Harlock
Paperino










 
Aggregatore
 
Cerca su RSSItalia.it

 

 

Vlad Tepesh

Crea il tuo badge

 

voli low cost amsterdam

 

Feed XML offerto da BlogItalia.it
PaginaInizio.com
Il Bloggatore


31 maggio 2006

Effetti collaterali della società multiraziale

Sgominate baby gang di extracomuntari a Genova
In cella i capi storici delle bande dei Netas e dei Latin King. Sequestrate mazze, coltelli e una pistola
Arrestati 14 stranieri tra i 17 e i 28 anni che fanno parte di gruppi sudamericani responsabili di furti e rapine

di PATRIZIA ANTONINI
Un segnale preciso, mirato ad arginare l'escalation di violenza della lotta tra bande di giovani immigrati ecuadoriani per la supremazia del territorio di Genova: è il senso dell'operazione «Pandillas» che ha decapitato i vertici delle cosiddette «bande nazione» dei Netas e dei Latin King, con l'esecuzione di 18 misure cautelari (sette in carcere, nove agli arresti domiciliari e due con obbligo firma) a carico di giovani tra i 17 e i 28 anni, per 38 episodi, tra risse, furti e rapine, principalmente regolamenti di conti o riti di iniziazione, commessi negli ultimi due anni. E per la prima volta in Italia, come sottolineato dal questore di Genova Salvatore Presenti, «gli episodi pur non essendo ancora stati riconosciuti come frutto di una vera e propria associazione per delinquere, vengono legati dal vincolo del concorso di persone, che costituisce il primo passo per collegarli sotto un vincolo associativo, seppur attenuato». E Genova è la città italiana la maggiore percentuale di immigrati dall'Ecuador. In carcere sono finiti quelli che vengono indicati come i capi storici delle due gang, Roman Dicao Franklin Douglas e Maximiliano Mario Baca Cedeno, ma anche anche un membro dei Latin King che aveva tra i suoi compiti quello di mantenere i rapporti e decidere le strategie con la banda madre nel Paese di origine, in Ecuador e un economo della stessa banda, che aveva tra i suoi compiti quello di amministrare il denaro della banda. Non è stato possibile eseguire altre quattro misure in carcere emesse dalla stessa procura perché due ecuadoriani erano già stati rimpatriati dall'ufficio immigrazione della questura, mentre altri due avevano già lasciato l'Italia. Nel corso delle indagini ascoltati 435 affiliati a bande genovesi, che emerge il forte radicamento dei Netas («Nuova vita») nel centro cittadino e in alcune zone del levante, e quello dei Latin King (Re latino) nel ponente, e in particolare la zona di Sampierdarena. Ma anche l'esistenza di una serie di gang minori (tra questi i «Rebeldes», i «Manhattan», i «Pitufos», i «Latin Fuego») alleate ora dell'una o dell'altra, in una guerra quotidiana che vede i graffiti, sempre più numerosi sui muri della città e sulle pareti dei bagni degli istituti scolastici, segnalare il confine delle zone controllate. Si tratta di una lotta combattuta a mani nude, a colpi di mazze ferrate, di coltelli - in un caso è stata sequestrata anche una pistola - che vede giovani finire in ospedale con referti per lesioni di dieci, trenta, sessanta giorni, per raggiungere il controllo di un quartiere, o di una zona della città. Ma spesso le rapine costituiscono anche un rito di iniziazione per i nuovi affiliati, che possono dirsi veramente membri solo dopo aver neutralizzato un nemico e averlo derubato del portafogli o anche di un simbolo della banda rivale.




permalink | inviato da il 31/5/2006 alle 8:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



29 maggio 2006

IL BUSINE$$ DEL CANCRO.......

ASSOCIAZIONE per la RICERCA e la PREVENZIONE del CANCRO

Sede legale: via di Novoli n° 91/n, Firenze – fax: 1782207681 - email: arpc@aerrepici.org

Indirizzo per corrispondenza: ARPC - casella postale 24, Mestre centro - 30170 Venezia

Per favore, per qualsiasi richiesta di informazioni su tumori, terapie, vitamine, Alleanza, ecc... non scrivete direttamente all'ARPC né per posta, email o fax; invece:
1) iscrivetevi a un forum
2)cercate nel forum per vedere se vi sono già le informazioni che vi interessano
3) se non trovate ciò che vi interessa, fate le vostre domande nel forum

Grande iniziativa dell'ARPC!
Siete tutti chiamati a partecipare all'Alleanza della Salute.
Vi piacerebbe vivere più a lungo, in salute, senza medicine e senza sacrifici? e vi piacerebbe che anche i vostri figli, i vosti amici avessero lo stesso risultato? Allora, prima di tutto leggete il breve opuscolo
"
Come vivere senza malattie e senza medicine". Non crediate che sia uno dei tanti libretti pieni dei soliti, banali consigli salutisti del tipo "non fumate" o "mangiate molta insalata". Le scoperte scientifiche che vi sono contenute sono nitroglicerina pura, capaci di rivoluzionare completamente la nostra salute e il panorama sanitario dell'intero pianeta!
Poi andate alla pagina dell'
Alleanza della Salute e scoprirete che per ottenere tutto ciò non dovrete spendere metà del vostro stipendio, anzi, con un minimo impegno potrete avere tutto gratuitamente e, se collaborate attivamente, perfino ottenere un discreto guadagno.
Per qualsiasi dubbio, per avere chiarimenti e informazioni su terapie, vitamine, ecc... iscrivetevi ai
FORUM dell'ARPC e dell'Alleanza della Salute.




 




Notizie dalla Russia fonte: PRAVDA

Incredibile caso di guarigione dal cancro.

Ad aiutare Arkadij Davydov di Piatigorsk a guarire dalla terribile diagnosi "lymphosarcoma" sono state le montagne. Il verdetto da parte dei medici gli era stato comunicato gia' nel 1994. Dopo essersi messo il cuore in pace in merito al proprio destino, Arkadij decise di andare a morire in montagna, in piena tradizione orientale antica. Prese con se' tre chili di prodotti alimentari e nell'arco di un mese e mezzo decise di fare giornalmente 10 chilometri a piedi...

Durante la meta' degli anni '90, Arkadij fu piu' volte duramente colpito dal destino. Innanzitutto gli manco' la madre e poi fini' di persona all'ospedale con una diagnosi mortale, senza avere nessuno vicino in grado di sgravargli le sofferenze. All'ospedale si nutriva esclusivamente di medicinali ma la sua condizione peggiorava di giorno in giorno. I medici non si rivelarono assolutamente in grado di fare qualcosa per aiutare quest'uomo che si spegneva letteralmente davanti ai loro occhi, per cui lo mandarono a casa.

A casa lo aspettava il gatto Fiodor. Di giorno in giorno e sempre piu' spesso il gatto faceva le moine al suo padrone, cercando in qualche modo di distrarlo dai suoi infelici pensieri. Ma dopo quattro mesi anche il gatto mori' e Arkadij gli e' tuttora riconoscente: "E' stato lui a prendere su di se' la meta' della mia malattia, per questo e' morto cosi' presto", racconta Arkadij.

Dopo aver sepolto il gatto, Arkadij decise di andare a morire in montagna. Prese con se' tre chili di prodotti alimentari e alcuni maglioni pesanti. Lo zaino pesava in tutto sette chili, ma per l'uomo indebolito dalla malattia anche un tale peso a volte rappresentava un vero e prorio macigno.

Arkadij decise di camminare il piu' possibile, sino allo stremo delle forze. Ogni giorno riusciva a fare una decina di chilometri. Appena la stanchezza lo sopraffaceva, si coricava per dormire per poi alzarsi e riprendere a camminare. Dopo un mese e mezzo Arkadij giunse nella zona di Gilysu. Gli abitanti del posto accolsero lo strano uomo in modo dall'inizio sospetto, ma poi gli si abituarono e iniziarono anche a dargli da mangiare, anche se ad Arkadij dal cibo gli si storcevano letteralmente le budella.

Ben presto il viandante solitario per le montagne smise di attirare su di se' l'attenzione generale, sembrava che anche gli animali selvaggi si fossero abituati alla sua presenza. Per due mesi e mezzo Arkadij si nutri' esclusivamente di bacche, pane biscottato, acqua minerale del Caucaso, radici varie e....gradatamente inizio' a sentirsi meglio. L'uomo decise di passare l'inverno a casa per ritornare in questo posto all'inizio della primavera.

Una volta rientrato a Piatigorsk, Arkadij decise di rivolgersi nuovamente ai medici. Dopo la visita generica il medico capo guardo' Arkadij stupefatto e con voce strozzata chiese: "Cos'ha fatto? Come si e' curato?". Al racconto di Arkadij non ci credette. Poi venne il turno di altri spcialisti, i quali anche loro imbarazzati dalle parole di Arkadij continuavano a sostenere che senza sottoporsi ad un corso di chemoterapia una cosa del genere fosse impossibile, il cancro non si debella da solo.

Arkadij, da parte sua, ogni anno si recava in montagna non dando alcuna importanza ai consigli dei medici.

Quando compi' 46 anni aveva l'aspetto di un trentacinquenne. Alto, carino, dal sorriso a denti bianchi accattivante, dal timbro di voce morbido e dallo sguardo pulito. Arkadij e' profondamente convinto che il cancro non sia invincibile se si e' pronti a combatterlo.

Tuttavia questo non e' l'unico modo per sconfiggere il cancro. A riprova, ci sono ancora alcuni casi decisamente curiosi. Non per niente negli ultimi tempi fra i russi e' molto poplare il proverbio: "La fame e' gran maestra, anche le bestie addestra". I russi abituati a risparmiare, si sforzano di utilizzare come medicina contro il cancro qualsiasi tipo di liquido.

E cosi', Maria da Volgograd conferma che un suo amico si e' autoguarito dal cancro alla gola bevendo giornalmente vodka mischiata ad olio da cucina. Evghenia da Saransk racconta che ad arrestare il cancro alle ovaie l'ha aiutata un medicinale per cani chiamato ASD, un estratto di ossa di animali morti

L'intraprendente donna e' giunta alla conclusione che, se la mistura aiuta i cani nella fase iniziale di sviluppo del tumore, cio' significa che essa e' premunibile anche da parte delle persone. Vale la pena far notare che l'odore di questo medicinale e' talmente disgustoso sino al punto da provocare il vomito. I medici sempre piu' spesso mettono in guardia i nostri connazionali dal non affidarsi troppo a metodi non sperimentati; non sempre cio'che allieva gli uni fa bene anche agli altri

A questo proposito abbiamo conversato con diversi oncologici specializzati. Tutti indistintamente si sono espressi a sfavore della guarigione del cancro effettuata con metodi non tradizionali.
(certo se l'approvassero si ritroverebbero disoccupati e le industrie farmaceutiche fallirebbero n.d.r.)
Il responso dei medici ha causato la comparsa di articoli relativi alla guarigione alternativa di malattie oncologiche, dal momento che, secondo la loro opinione, cio' conferisce agli ammalati una speranza infondata di scamparla e li distrae dalla reale possibilita' di guarigione.
(Niente di più falso, è dimostrato che molte malattie si sviluppano nel nostro subconscio e che come vengono generate così possono essere sconfitte, infatti non è il Santo che fa i miracoli ma è la fede del miracolato che crede nei miracoli; ora non è importante il nome del Santo ma della potenza che il credente gli attribuisce. NIHIL DIFICILE VOLENTI n.d.r.)

"Capita molto spesso, - sostiene l'oncologa-ginecologa Natalia Kuprianova, - che la guarigione miracolosa sia solamente il frutto di un'errata diagnosi. (Falso vedi spiegazione precedente n.d.r.)
La metodologia di guarigione non tradizionale aiuta effettivamente a rafforzare le forze vitali della persona, anche se il primo posto lo devono occupare i raggiungimenti della medicina moderna".

Oksana Anikina

--------------

Daria Donzova si e' auto-guarita dal cancro e adesso salva gli ammalati

Come e' gia' stato riportato da "Pravda.Ru", il 21 febbraio 2006 nell'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca, si e' tenuta l'apertura della tappa moscovita del progetto sociale a livello nazionale "La biblioteca farmacistica di emozioni positive di Daria Donzova". La manifestazione e' stata sostenuta dal dipartimento del ministero della salute della citta'di Mosca

Ai pazienti dell'ospedale oncologico cittadino ? 62, nell'ambito dell'azione sopracitata, sono stati regalati libri di Daria Donzova. Inoltre, un'intera serie di libri della popolare scrittrice e' stata inviata alla biblioteca della clinica.

In totale, all'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca, sono stati regalati 3000 libri della Donzova. Adesso, ogni nuovo paziente ricoverato nella clinica in questione, potra' caricarsi di energia positiva dell' "irriducibile ottimista" Donzova e, anche se non a lungo, distrarsi dai propri problemi. In circostanze di difficolta' generale, nell'ambito dell'azione verranno regalati a decine di centri oncologici moscoviti 30.000 libri di Daria Donzova.

L'azione di stampo benefico "La biblioteca farmacistica", scopo della quale risulta essere il sostegno psicologico agli ammalati di cancro, ha gia' riscosso un notevole successo in centri oncologici e radiologici di cliniche mediche situate a Kazan, Novosibirsk, Ekaterinburg e San Pietroburgo. Secondo l'opinione dei medici, i libri della Donzova svolgono un'influenza positiva nei confronti della condizione psicologica nella quale si trovano gli ammalati di cancro, aiutandoli a far fronte alla malattia.

L'iniziatrice di quest'azione benefica su larga scala, e' stata proprio Daria Donzova. Quasi 10 anni fa le fu diagnosticato il cancro ed il corso di guarigione lo passo' proprio nell'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca.

"Se vi viene diagnosticato il "cancro", cio' non significa assolutamente che la prossima fermata sara' il crematorio. L'oncologia e' solo una piccola fermata sulla via della riflessione e, possibilmente, del cercar di ridare un senso alla propria vita. La cosa piu' importante in questo periodo e' non abbattersi di morale e piagnucolare, bensi' sorridere e sperare in bene. Prendete me, per esempio; io rappresento il trionfo della chirurgia sul cancro. Io sono guarita, e voi farete altrettanto" - diceva la Donzova ai pazienti dell'ospedale oncologico cittadino ? 62 di Mosca.

Daria Donzova:"I romanzi polizieschi mi hanno salvato dalla morte"

A marzo di quest'anno, i libri di Daria Donzova verranno distribuiti in ospedali di Mosca, Nizhnij Novgorod, Samara e Kiev. In totale, nell'ambito dell'azione benefica intitolata ""La biblioteca farmacistica di emozioni positive di Daria Donzova", verranno distribuiti 60.000 libri in vari centri oncologici di grosse citta' russe ed ucraine






permalink | inviato da il 29/5/2006 alle 10:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa



28 maggio 2006

I comunisti sono come gli ebrei, fanno le vittime dopo aver fatto i boia

A Roma degli ultraquarantenni sprangano due giovani di AG. A Padova devastata la casa del federale della Fiamma Tricolore. Segue comunicato
 
Padova, 25 maggio 2006 Il Coordinamento Regionale Veneto del Movimento Sociale Fiamma Tricolore intende denunciare le ripetute azioni intimidatorie, che da qualche tempo si perpetrano, nei confronti del Federale di Padova Bruno Cesaro, candidato per il Movimento Sociale Fiamma Tricolore alla Presidenza della provincia di Treviso. In particolare facciamo esplicito riferimento all’ultimo episodio verificatosi nella notte tra il 24 e il 25 maggio dove, anonimi quanto vili individui hanno preso di mira la sua abitazione con atti vandalici. Siamo nuovamente di fronte a questi azioni provocatorie per intimidire liberi cittadini, nonché esponenti politici locali, credendo di poter farli desistere, in questo modo, dal manifestare il proprio pensiero e dal proseguire le proprie battaglie politiche. Innanzi a queste ignobili azioni, affermiamo che è ora di usare il pugno di ferro e reprimere, una volta per tutte, questi episodi, per i quali, sempre più spesso, si rendono protagonisti, annoiati ed invasati individui, talvolta sospinti da ideologie intrinseche di odio. Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore denuncia pubblicamente questo ultimo tentativo intimidatorio da parte di chi, privo di reali proposte politiche, intende sbarrare la strada e tappare la bocca a chi sta raccogliendo, giorno dopo giorno, stima e consenso popolare, grazie a serie proposte e concrete politiche sociali. Il Coordinamento Regionale Veneto del Movimento Sociale Fiamma Tricolore esprime, inoltre, tutta la propria solidarietà a Bruno Cesaro, a tutta la sua famiglia e a tutti i suoi più stretti collaboratori augurando loro il più meritato successo per le prossime elezioni amministrative.

Piero Puschiavo Coordinatore Regionale del Veneto

------------------------------

SICILIA: AGGREDITI A SAN CATALDO 3 MILITANTI DI PRC
RAPPA, EPISODIO GRAVISSIMO
Palermo, 27 mag. - (Adnkronos) - Tre militanti di Rifondazione comunista, impegnati ad affiggere manifesti elettorali negli spazi assegnati, sarebbero stati aggrediti nella tarda serata di ieri a San Cataldo (Caltanissetta). A denunciarlo e' il segretario regionale siciliano di Prc, Rosario Rappa, che esprime la sua solidarieta' alle vittime dell'aggressione. ''E' gravissimo l'episodio avvenuto ieri sera a San Cataldo''.

ROMA: BARBERA, AGGRESSIONE A MILITANTI PRC A PRATI
Roma, 27 mag. - (Adnkronos) - ''Condanniamo la vile aggressione fisica subita venerdi' notte, verso le 22.30 in piazza Cola di Rienzo, da alcuni nostri giovani impegnati nella campagna elettorale ad opera di alcuni militanti di Alleanza Nazionale che sono stati, in parte, individuati e identificati dalla Polizia''. Lo dichiara il consigliere del partito di Rifondazione comunista del XVII Municipio Giovanni Barbera


Le notizie si commentano da sole, credo che sia superfluo commentare...........




permalink | inviato da il 28/5/2006 alle 22:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa



28 maggio 2006

Persino un branco di bestie si dimostra più umano dei coloni ebrei

Brasile: passa lo scuolabus, banditi e poliziotti smettono di spararsi
 
RIO DE JANEIRO – Un intenso confronto a fuoco tra poliziotti e trafficanti di droga è stato brevemente interrotto dalle due parti per consentire agli alunni di uno scuolabus, che si trovava proprio nella linea di un tiro incrociato, di scendere e mettersi in salvo. È accaduto a Rio de Janeiro nella Rocinha, la favela più grande del sudamerica. La pausa, durata tre minuti, ha colto positivamente di sorpresa i genitori dei bambini, tutti tra i 6 e i 10 anni, che stavano facendo ritorno da scuola. Poco prima del cessate il fuoco, lo scuolabus era stato colpito da alcuni proiettili.

mentre dall'altra parte del globo....... 

M.O.: Hebron, Coloni Ebrei Lanciano Pietre Contro Bambini Palestinesi

ADN Kronos - Sab 6 Mag

Gerusalemme, 6 mag . (Adnkronos) - Pietre contro bambini palestinesi all'entrata e all'uscita da scuola. Le hanno lanciate oggi alcuni coloni ebrei che vivono nell'insediamento Havat Mao, a sud di Hebron. Gli studenti, da molto tempo oggetto di frequenti attacchi da parte dei coloni, erano scortati dall'esercito israeliano quando sono stati presi di mira dalla sassaiola.

(Crc/Pe/Adnkronos)




permalink | inviato da il 28/5/2006 alle 22:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



28 maggio 2006

A furia di frequentare Pinocchio anche il Grillo (Beppe) è diventato un bugiardo...

TUTTE LE BUGIE DEL GRILLO:








«..Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti..»   [dal blog del comico]

• E' palesemente falso perché nei messaggi da inserire non è possibile scrivere la parola «pascucci». Provare per credere. Già in passato (11 settembre 2005) vietò la parola «signoraggio».

17 mag 2006:
=========
beppe grillo contribuisce alla creazione della cattiva informazione in italia
si preoccupa di dare appoggio ai suoi amichetti di parrocchia e di portare voti freschi al loro serbatoio elettorale
il debito pubblico è sempre più grande e sempre più aumenta la fetta rappresentata dagli interessi da pagare su questo debito
questi soldi, che le tasse drenano dalle nostre tasche, vanno alla banca centrale invece che ad opere utili come ospedali o strade o ricerca scientifica
beppe grillo preferisce parlare di lippi
e ha attivato un software che intercetta i messaggi che sandro (p)asc(u)cci cerca di mandare per avvisarvi del grave rischio che correte
lo faccio io per lui ma lo scopo è il medesimo: salvarvi da grillo che vi sta portando ipnotizzati alla rupe per farvi saltare di sotto...
--------------------------------------------------------------------------
beppe grillo collabora allo sfascio del mondo.
distrae tanti ragazzi e pilota le loro giovani menti verso argomenti frivoli, stupidi, superficiali e di nessuna utilità sociale.
con tanti guai che il popolo deve affrontare grillo pensa a spillargli i denari per raccontargli cazzate.
popolo svegliati!
grillo non è un benefattore.
grillo è un affarista, un imprenditore (e si succhia anche i condoni dedicati a chi ha magagne fiscali da nascondere) e voi siete MERCE, solo merce!
grillo cebnsura la parola sign[o)raggio e dice che il pentagono è stato colpito veramente da un aereo di linea!!
secondo grillo le scie chimiche sono stronzate
ma grillo a che serve?
mai nessuno ha migliorato di una virgola la propria vita grazie a grillo!
nessun muratore ha messo un mattone in più con meno sforzo
nessuna casalinga/o ha avuto un piatto lavato standosene con le mani asciutte
nessun pendolare ha risparmiato un minuto di viaggio
grillo sono 30 anni che rompi i coglioni!
tu ti sei fatto la barca e noi andiamo a piedi
l'estate te ne vai in giro col gommone al largo col fuoribordo da 3000hp a benzina e noi non possiamo farci il bagno a riva per la m3rda che quelli come te spurgano!
--------------------------------------------------------------------------

17 mag 2006:
=========
Sul sito del beppe si sberleffano argomenti come le scie chimiche, il 911 e il sign(o)raggio.
Naturalmente lo staff lascia correre gli oltre 200 post scritti dai soliti noti, amici loro.
Questo blog è lo specchio della società.
Scorazzano i furbetti del blogghettino e vengono censurati e ridicolarizzati gli onesti che portano avanti argomenti veramente fondamentali per il futuro.
Questo è il blog di Beppe Grillo.


======================
LA VERITA' SUL BLOG DI GRILLO:
======================
ci sono cani da punta, cani da riporto, cani da tana e da cinghiale.. esistono anche cani da.. "pesca" (giuro!) e, da quando c'è il blog di grillo, cagnacci da depistaggio..

nel blog di grillo opera un brankozzo da depistaggio che ha il compito di svilire, offendere, minacciare, ridicolarizzare, arginare e depistare chiunque si prodighi nell'affrontare le tre tematiche odiate dal grillo: sign(o)raggio, scie chimiche e 911.

I componenti la muta foraggiata sono: R. Leo, giampiero puddu, liliana pace, Raffaella Biferale, Paola Bassi e manuela bellandi.

Controllate ogni intervento. Loro rispondono sempre e mai in tono col post a cui rispondono. Uno dei sei c'è sempre per distrarre o chiudere l'argomento con polemica.

Poi non mancano pantomime da chat, con decine di post inutili ma mai cancellati dallo staff sempre attento, invece, a censurare messaggi di chi si ribella a tali sopprusi.

C'è una linea editoriale ben chiara: OMOLOGARE il pensiero dei potenziali ribelli al PENSIERO UNICO MONDIALE.

grillo ha attirato a se le persone potenzialmente
più propense ad una ribellione e le tiene sotto controllo.


16 mag 2006:
=========
- tolta la censura sulla stringa «signoraggio» fino alle 22.00 circa
- forse "qualcuno" vuol far credere che non è vero quanto denunciamo facendo questo giochino del metti-e-togli censura.
- confermata censura su «pascucci» e «ronzelli»

15 mag 2006:
=========
- torna la censura sulla stringa «pascucci»
- confermata la censura al cognome «ronzelli» (Ronzelli Mattia aveva raccolto decine di firme per chiedere a grillo di aprire un post sul signoraggio)

13 mag 2006:
=========
la stringa «pascucci» è stata tolta dalla black list. ora si puo' scrivere! quale sarà la prossima mossa del beppe? ps: il campo URL però ancora non è accessibile.

09 mag 2006:
=========
in questi giorni molti hanno scritto «p a s c u c c i», inserendo uno spazio per aggirare il filtro di Beppe Grillo. Oggi anche questa stringa è vietata! naturalmente esistono milioni di combinazioni per aggirare il sistema e scrivere lo nome innominabile! Problemi anche per «riserva frazionaria» ? Ora è inutile che vi slanciate in commenti pro o contro di me. L'oggetto di questo thread è chiaro: Beppe Grillo mente [sapendo di mentire].


Invito tutti voi a verificare e a cancellare dai vostri preferiti o dai vostri link il blog del comico genovese, io l'ho fatto ma in maniera diversa provate per vedere......




permalink | inviato da il 28/5/2006 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     aprile   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>   giugno
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom